Viabilità

Arrivare e muoversi

VenetoCity privilegia il potenziamento del trasporto pubblico, in particolare della rete ferroviaria, che risulta avere un impatto minore sul territorio. In prossimità del nuovo insediamento è prevista una nuova fermata della metropolitana regionale (SFMR) sulla linea Venezia-Padova servita da un parcheggio scambiatore da 500 posti auto.

La sola fermata dell’Sfmr sarà in grado di assorbire circa 3mila utenti al giorno. A cui aggiungere quelli a cui darà risposta il potenziamento della viabilità secondaria attorno a VenetoCity con il raddoppio delle strade a nord e sud.

L’incremento dell’utilizzo di tali infrastrutture, ridurrà il traffico privato "attratto" da VenetoCity di circa il 20 per cento.

L’accesso a VenetoCity avviene attraverso due grandi rotatorie ad Est e Ovest da imboccare o dalla viabilità locale o in uscita dai caselli di Albarea e da quello monodirezionale di Roncoduro (con auto in arrivo solo da Venezia verso Padova). A servizio di VenetoCity è prevista una viabilità a sud e a nord con strada a doppia corsia e una serie di tangenti che accompagneranno le auto direttamente nel cuore dell’insediamento e nei parcheggi.

Abbandonata la gomma, a sette metri d’altezza dove sorgono tutti gli edifici, si irradiano sei chilometri di piste ciclabili (agganciate alla normale viabilità ciclabile dal cavalcavia ad ovest) e un reticolo di percorsi e boulevard pedonali.